Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Nelle giornate dal 26 luglio al 6 agosto 2021 si svolgerà l’evento “Summer School 2021“.

L’argomento trattato riguarda i fattori di rischio ambientali nella One health, ovvero il moderno approccio multidisciplinare basato sulla consapevolezza che per raggiungere la salute globale occorra agire contemporaneamente su quella umana, animale e dell’ambiente, essendo indissolubilmente legate. Eppure, mentre grande attenzione è stata dedicata alla trasmissione di malattie fra esseri umani e animali (le “zoonosi”), il “terzo pilastro” della One health, cioè l’ambiente, rimane la componente meno indagata. Si tratta di affrontare la complessità dei rischi che riguardano diversi aspetti, quali: i cambiamenti climatici, la diffusione di contaminanti tossici, l’antibiotico-resistenza e la perdita di biodiversità.

La Summer School avrà come filo conduttore l’ambiente – nei suoi molteplici riflessi sulla sicurezza degli alimenti, sulle dinamiche di diffusione degli agenti zoonosici e dei microorganismi antibiotico-resistenti e allargherà l’approccio One Health ai cambiamenti climatici e ai rischi da sostanze tossiche come micotossine, PFAS, metalli. Questi fattori saranno  analizzati attraverso la prospettiva della valutazione del rischio, della sorveglianza, della sostenibilità per contribuire alla formazione di esperti con una visione di ampio respiro, ispirata al paradigma One Health.

L’evento formativo è infatti dedicato al tema degli Environmental issues in One Health: from risk assessment to surveillance” e si svolge nell’ambito del più importante progetto europeo in corso sulla One Health , lo One Health European Joint Programme di cui l’ISS è uno dei partner principali.

L’iniziativa, a tutt’oggi unica in Europa, è organizzata dal Dipartimento di Sicurezza Alimentare, Nutrizione e Sanità Pubblica Veterinaria e coinvolge altre strutture dell’ISS (Dip. Ambiente e Salute, Dip. Malattie Infettive, Centro per la Salute Globale).

L’evento si svolgerà in modalità virtuale, a causa dell’ancora attuale emergenza pandemica, e coinvolgerà in modo intensivo 35 partecipanti provenienti dai diversi paesi europei, ma anche dal resto del mondo.

Molti ricercatori dell’ISS e di prestigiosi istituti di altri Stati europei si alterneranno come relatori e docenti nel corso del programma. Inoltre interverranno le principali Agenzie europee per la sicurezza alimentare (EFSA) e l’ambiente (EEA) nonché i principali organismi internazionali: FAO, OIE, WHO.

Consulta la pagina web della Summer School cliccando qui.

Per il programma completo cliccare qui

Condividi questo articolo, scegli tu dove!

Torna in cima